Excite

Sms con Shakespeare a fidanzata: lei pensa a suicidio e avvisa 113

Shakespeare sarebbe orgoglioso: non solo è stato citato in un sms - per lui davvero un inimmaginabile utilizzo dei suoi versi - ma ha pure scatenato una commedia degli equivoci degna del suo migliore teatro. Protagonisti due fidanzati di cui non si conoscono i nomi, ma dei quali si sa che hanno 23 e 38 anni e che vivono a Milano. O almeno, lei.

Video: Romeo+Juliet, dalla tragedia alla commedia

La storia infatti prende le mosse dall'incontenibile desiderio di lui di rivedere la sua amata dopo un lungo viaggio (e, chissà, forse anche dopo una separazione di altrettanto cospicua durata) e da una buona dose di romanticismo supportata da una - probabilmente non perfetta, dato l'esito - conoscenza delle immortali opere del Bardo.

L'innamorato dunque, arrivato in stazione Centrale a Milano dopo sette ore trascorse su un treno proveniente da Isernia, decide di scrivere alla fidanzata un messaggio con alcuni versi tratti da una delle tragedie più note di Shakespeare, Romeo e Giulietta, pensando di mandarle un sms che le farà capire la forza dei suoi sentimenti per lei. Ma la destinataria fraintende e si convince invece che lui voglia farla finita e che le abbia mandato un ultimo saluto per dirle addio.

Ora, non si sa quali frasi della tragedia del Bardo abbia scelto il giovane innamorato, ma di certo per convincere la propria lei della sua volontà di uccidersi forse non ha esattamente quel che si dice azzeccato la citazione. E così lei, dalla gioia di rivedere il fidanzato, precipita nel panico, e terrorizzata decide di chiamare il 113 e avvisare la polizia delle intenzioni di lui.

Risultato: gli agenti arrivano in Centrale e grazie alla descrizione fornita dalla preoccupata ragazza non fanno fatica a identificare l'aspirante suicida. Che però tanto aspirante suicida non sembra, dal momento che sta camminando tranquillo e non mostra per nulla segni di voler compiere qualche gesto estremo. E infatti, quando i poliziotti lo avvicinano e gli spiegano l'accaduto, il giovane cade letteralmente dalle nuvole e spiega che non era assolutamente un messaggio d'addio, il suo, ma d'amore. E neppure originale. Poi ringrazia gli allibiti agenti e, scusandosi, scappa via, perché deve correre a tranquillizzare la fidanzata. Alla fine, è stata tutta colpa di Shakespeare.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017