Excite

Solo Red Bull per otto mesi, finisce in ospedale

L'obiettivo era dimagrire e per farlo ha pensato di bere esclusivamente Red Bull per otto mesi. Così Brooke Robertson, una giovane madre 23enne di Auckland, in Nuova Zelanda, è riuscita a perdere 44 chili e mezzo bevendo dalle 10 alle 14 lattine al giorno. Peccato però che ha rischiato la vita.

La donna, infatti, è stata colta da un attacco di cuore ed è finita in ospedale. Anche se il peggio sembra essere passato la Robertson soffre ora di attacchi di ansia, crampi allo stomaco e dolori all'intestino. Al New Zealand Herald la donna ha spiegato: "Quando ho iniziato a bere questa bevanda energetica non dormivo, non mangiavo, ero letteralmente esausta. A quel punto, però, ho continuato a bere perché avevo notato che l'appetito veniva meno e che iniziavo a perder peso".

Quando però il fisico non ha più retto ed è finita in ospedale la donna si è accorta di soffrire nel dover rinunciare alla bevanda. La Robertson ha raccontato: "I medici mi hanno detto che ero in astinenza". pronta la replica della portavoce della Red Bull che ha detto: "Evidenze scientifiche mostrano come la caffeina non dia dipendenza. L'energy drink è disponibile in 148 Paesi nel mondo proprio perché le autorità sanitarie di controllo hanno appurato che si tratta di un prodotto sicuro".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016