Excite

Sonda precipita nel Pacifico, pericolo scampato

  • techzilla.it

Pericolo scampato: i primi frammenti della sonda russa Phobos-Grunt sono precipitati alle alle 18.45 ora italiana, nell'Oceano Pacifico.


Si tratta di 200 kg di materiale che è atterrato senza produrre danni e senza causare alcun incidente. Lo ha annunciato un portavoce del ministero della Difesa russo, il colonnello Alexei Zolotukhin, all'agenzia Interfax. Anche l'Agenzia spaziale europea, i cui esperti stavano controllando i dati relativi all'impatto e all'eventuale caduta di frammenti, ha confermato.

Prima di precipitare, la sonda è passata sull'Italia intorno alle 19,20. Secondo la Protezione Civile, la probabilità che un frammento cadesse sul nostro paese era dello 1,7%. Secondo l'Esa "la probabilità a priori di provocare una vittima sull'intero pianeta è inferiore alla soglia di attenzione adottata a livello internazionale, pari a 1/10.000".

La sonda era stata lanciata l'8 novembre scorso con l'obiettivo di arrivare a una delle lune di Marte, Phobos appunto. A causa di un'avaria dei motori del razzo vettore la sonda ha vagato in orbita. Secondo Mosca, dietro l'incidente, si nasconderebbe un tentativo di sabotaggio da parte dei radar americani.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017