Excite

Sonda precipita nel Pacifico, pericolo scampato

  • techzilla.it

Pericolo scampato: i primi frammenti della sonda russa Phobos-Grunt sono precipitati alle alle 18.45 ora italiana, nell'Oceano Pacifico.


Si tratta di 200 kg di materiale che è atterrato senza produrre danni e senza causare alcun incidente. Lo ha annunciato un portavoce del ministero della Difesa russo, il colonnello Alexei Zolotukhin, all'agenzia Interfax. Anche l'Agenzia spaziale europea, i cui esperti stavano controllando i dati relativi all'impatto e all'eventuale caduta di frammenti, ha confermato.

Prima di precipitare, la sonda è passata sull'Italia intorno alle 19,20. Secondo la Protezione Civile, la probabilità che un frammento cadesse sul nostro paese era dello 1,7%. Secondo l'Esa "la probabilità a priori di provocare una vittima sull'intero pianeta è inferiore alla soglia di attenzione adottata a livello internazionale, pari a 1/10.000".

La sonda era stata lanciata l'8 novembre scorso con l'obiettivo di arrivare a una delle lune di Marte, Phobos appunto. A causa di un'avaria dei motori del razzo vettore la sonda ha vagato in orbita. Secondo Mosca, dietro l'incidente, si nasconderebbe un tentativo di sabotaggio da parte dei radar americani.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017