Excite

Sorelline morte carbonizzate in auto in fiamme in Svizzera: sospettato il padre

  • blick.ch

Sono state ritrovate morte, carbonizzate nei resti di un'auto che molto probabilmente apparteneva al papà, due sorelline svizzere di 2 e 5 anni prelevate senza preavviso domenica dal genitore a casa di alcuni parenti. La tragica scoperta è stata fatta a Grabs, nell'est della Svizzera: la polizia locale, impegnata nella ricerca delle piccole dopo che la madre intorno alle 15 aveva denunciato che l'ex marito si era allontanato con le figlie senza autorizzazione, ha localizzato un veicolo in fiamme in una radura della regione e quando con l'aiuto dei vigili del fuoco ha domato l'incendio ha trovato i corpicini carbonizzati delle bambine all'interno della vettura.

Alessia e Livia: la storia delle sorelline fatte sparire dal papà nel 2011

Stando alla ricostruzione offerta oggi dall'agenzia di stampa svizzera Ats, il padre delle sorelline nella giornata di domenica ha prelevato le figlie da casa di parenti senza avvisare nessuno, le ha caricate in macchina e si è allontanato facendo perdere le proprie tracce. Un gesto che ha immediatamente fatto allarmare la madre delle piccole, separata dall'uomo da pochi mesi, che ha denunciato il fatto alle polizia.

Le ricerche delle bambine sono iniziate subito, ma purtroppo la tempestività delle forze dell'ordine svizzere non è bastata a salvare loro la vita: quando gli investigatori hanno localizzato le due sorelline era troppo tardi. Il padre, invece, è stato ritrovato ancora in vita nei pressi della carcassa della vettura, a una dozzina di metri, ma è deceduto poco dopo in ospedale a causa delle gravi ustioni riportate.

La polizia locale è convinta che si sia trattato di un omicidio-suicidio: l'autore del gesto, un quarantaquattrenne già noto alle forze dell'ordine, ma non per violenza domestica, avrebbe ucciso le figlie per vendicarsi della ex moglie, di dieci anni più giovane. Non ancora chiara, invece, la dinamica: non esclusa infatti la tragica e drammatica ipotesi che il padre possa avere bruciato vive le figlie. Il portavoce della polizia Hanspeter Krüsi ha dichiarato alla stampa: "Possiamo escludere un incidente".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017