Excite

Sotto scorta la Santanchè, polemiche per il velo

E' bufera sull'onorevole Daniela Santanchè per le dichiarazioni rilasciate negli ultimi giorni in merito al velo delle donne musulmane. La deputata di Alleanza Nazionale si è espressa a Domenica In dicendo:
Il velo non è mai un simbolo di libertà, e ha aggiunto che la legge 152 del 1975 vieta, per ragioni di terrorismo, di andare in giro mascherati.

Le repliche da parte delle comunità musulmane sono state molto dure.
Mario Scajola, ex presidente della Lega musulmana mondiale ha risposto che il velo prescritto dal profeta è quello che si porta sui capelli, il burka invece, che copre tutto il viso, non ha nulla a che vedere con il Corano ed è frutto di tradizioni locali.
Yahya Pallavicini, presidente della Comunità religiosa islamica ha replicato dicendo:
Mi sembra che quelle della Santanchè siano espressioni eccessive. Si tratta di interpretazioni che esasperano sia la legge che il concetto di libertà. La libertà non può dipendere da un pezzo di stoffa, è un concetto troppo ampio.

Ma è in seguito al duro scontro verbale con l'imam di Segrate, Abu Shwaima, che la Santanchè ha espresso i suoi timori per sé e per la propria famiglia. Durante la registrazione di un programma su Sky, l'imam le ha dato dell'ignorante e poi dell'infedele (accusa pesante nel mondo islamico):
Non è vero che nel Corano non ci sia l'obbligo del velo. Io sono un imam e non permetto a degli ignoranti di parlare dell'Islam.

Questo l'episodio più "violento" che ha portato la Santanchè a dichiarare di aver paura per il figlio. Ecco perchè il Viminale sta già prendendo provvedimenti per metterla sotto scorta.

La questione del velo è scoppiata qualche giorno fa con le dichiarazioni di Prodi che aveva "chiesto" alle donne musulmane di indossare il velo ma senza coprirsi il volto:
Non puoi coprirti il volto. Se vuoi indossare il velo, va bene. Ma dev'essere possibile vederti. E' un fatto di buon senso, credo, è importante per la nostra società. Non si tratta di come ci si veste, ma se ci si nasconde o meno.

E' difficile capire dove si trova il limite tra integrazione di culture diverse e limitazione delle tradizioni, ma soprattutto, chi decide dov'è questo limite?

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016