Excite

Spagna, la stretta del governo sulla chirurgia plastica

In Spagna ieri la Camera ha approvato la nuova legge sull'audiovideo, promossa dal premier José Luis Rodríguez Zapatero, che pone un freno agli spot tv inneggianti alla chirurgia plastica. Secondo quanto previsto dalla nuova legge, nella fascia oraria che va dalle 6 alle 22, è vietato trasmettere pubblicità che provochino "rifiuto della propria immagine e incitino all'emarginazione sociale a causa di una condizione fisica oppure all'esaltazione di fattori di peso o estetici".

Una legge non da poco se si considera che in Spagna, come sottolineato da La Stampa, vengono effettuate 400mila operazioni l'anno. Per non parlare del fatto che nel Paese "Corporación Dermoestética", multinazionale della bellezza presieduta e posseduta al 52 per cento da José María Suescun Verdugo, è un vero e proprio must.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017