Excite

Sparatoria a Gela, disoccupato ucciso dalla polizia

Si chiamava Giuseppe Licata l'uomo che nella notte tra venerdì e sabato, colto da un raptus di follia, ha sparato ininterrottamente per 5 ore dal balcone della propria abitazione, ferendo gravemente un poliziotto al volto prima di venire ucciso. Licata, 42 anni e disoccupato, si è barricato nella casa dove viveva con gli anziani genitori e dopo avere imbracciato il fucile da caccia regolarmente denunciato ha iniziato fare fuoco sui passanti. "Abbiamo avuto paura. Mamma mia, che notte. Sparava, sparava ovunque. Pensava che qualcuno potesse avercela con lui", ha raccontato il padre, testimone obbligato del gesto del figlio perché costretto a letto (leggi tutto).

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017