Excite

Sparatoria caserma Caserta: si uccidono due carabinieri

  • Infophoto

Una donna desiderata da entrambi. La gelosia, quella che t'acceca. Sarebbe questo il motivo per cui due carabinieri, Angelo Simone a Tommasino Mella, sono morti nella caserma di Mignano Montelungo, nel Casertano.

L’ultracinquantenne Simone era maresciallo, comandante dei carabinieri del luogo e residente ad Alvignano; Mella, il suo vice, quarant’anni superati da poco, risiedeva invece a Sora in provincia di Frosinone. In base alle prime ricostruzioni, i due avevano appena fatto ritorno da un servizio di pattugliamento in zona; probabilmente c’erano già stati momenti di tensione fraloro, momenti che sono sfociati in una lite. Breve ma decisamente accesa, tanto da trasformarsi a sua volta in tragedia.

Secondo la testimonianza di un commilitone, a un tratto uno dei due avrebbe puntato la pistola di ordinanza contro l’altro e sparato a morte, non si sa se con lucidità oppure in stato confusionale. Poi l’avrebbe rivolta contro se stesso, togliendosi la vita. “Abbiamo sentito diversi colpi – è il racconto di alcuni dipendenti di un negozio vicino alla caserma – poco prima delle dieci del mattino. Siamo corsi in strada e subito abbiamo capito che doveva essere accaduto qualcosa di molto grave”. Sul posto – dopo l’allarme dato dal piantone -sono subito giunti il comandante della Legione Campania, generale Carmine Adinolfi, i vertici del reparto operativo di Caserta, un pubblico ministero della procura di Cassino e il dirigente del Commissariato di Sesta Aurunca, il vice questore Giovanni Stagliano.

In base alle notizie finora trapelate ufficiosamente, di cui non c'è alcuna conferma, il movente dell’omicidio-suicidio sarebbe passionale;da fonti interne alla caserma, d’altra parte, si viene a sapere che fra i due militari c’erano dissapori per motivi di servizio. Quale sarà la causa del folle gesto? Gli inquirenti sono all'opera, ma nella massima discrezione. Angelo Simone partecipò nel 2009 all’arresto di Giuseppe Setola, il boss del clan dei Casalesi.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017