Excite

Sparatoria in Texas, a Garland due attentatori uccisi: strage sfiorata alla mostra di vignette su Maometto

  • Twitter @AJENews

Bagno di sangue solo in parte evitato alla mostra di vignette sul profeta Maometto di Garland in Texas, alla presenza di artisti e politici di rango internazionale protagonisti di una kermesse di satira a sfondo religioso sul modello di "Charlie Hebdo".

Vignette su Maometto, dopo la strage di Parigi “Charlie Hebdo” torna in edicola

Un ferito tra le forze di sicurezza presenti nella sede dell’evento e due morti ancora non identificati e appartenenti al commando di attentatori: questo il bilancio dell’assalto armato al palazzo dove si stava tenendo il concorso patrocinato dalla American Freedom Defense Initiative.

Trecento disegni raffiguranti Maometto erano pervenuti nei giorni scorsi agli organizzatori statunitensi della grande mostra del Texas, in vista della finale con in premio 10mila dollari per la migliore opera sul Profeta dell’Islam, ma il blitz del gruppo d’assalto riuscito ad entrare nell’edificio di Garland e respinto faticosamente dalle guardie ha rischiato di trasformare la festa in una carneficina.

(Bagno di sangue sfiorato alla mostra su Maometto: l’audio della polizia americana)

Dopo un primo attacco degli attentatori, gli agenti hanno aperto il fuoco contro il commando ferendo a morte i due terroristi scesi dall’auto con l’obiettivo di compiere una strage, mentre al termine della sparatoria è toccato agli artificieri il compito di controllare eventuali ordigni presenti nel veicolo abbandonato sul posto.

Alla competizione di satira del 4 maggio, ritenuta “una provocazione” da una parte non irrilevante della comunità musulmana, aveva partecipato anche Geert Wilders, leader di estrema destra olandese schierato su posizioni ai limiti della xenofobia, punto di riferimento a livello internazionale per la composita galassia di partiti e movimenti oltranzisti “islamofobi” e nazionalisti occidentali.

Lo stesso politico ultraconservatore nordeuropeo ospite della mostra di Garland ha pubblicato poche ore fa un tweet sulla sparatoria in Texas informando il popolo dei social network della morte sfiorata per mano di un gruppo di terroristi intenzionati a vendicare le offese a Maometto con una sorta di riedizione della strage di Charlie Hebdo.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017