Excite

Sparatoria palazzo di Giustizia Milano, tre morti: attentatore estrae pistola durante processo

di Simone Rausi

12.57: Il movente degli spari andrebbe ricercato nella volontà dell'avvocato di Giardiello di lasciare lui e il suo caso. "Pensava che tutti ce l'avessero con lui".

12.45: Dalle prime informazioni Giardiello viene descritto come una persona tranquilla, mai segnali di squilibrio e follia in passato. Secondo alcuni testimoni sarebbe entrato in tribunale in maniera rilassata.

12.25: i morti salgono a tre. I feriti sono due di cui uno gravissimo.

12.20: l'uomo che ha sparato al Palazzo di giustizia è stato arrestato dai Carabinieri mentre fuggiva in moto. Era quindi riuscito a lasciare il tribunale ma è stato bloccato a Vimercate dai Carabinieri della compagnia di Monza.

12.10: dal terzo piano sono uscite tre barelle. Informazioni concitate si rincorrono. L'attentatore ancora in fuga.

11.49: Uno dei morti è il giudice fallimentare Fernando Ciampi.

11.38: le forze dell'ordine stanno facendo evacuare solo le donne. L'intento è quello di non far lasciare la struttura agli uomini in quanto l'attentatore sarebbe proprio un uomo. I colpi esplosi sarebbero stati 5.

11.33: si aggiorna il bilancio provvisorio. I morti sono due, probabilmente dei testimoni.

11.30: diverse persone si sono riversate in strada, una di queste ha una gamba insanguinata. Una barella di fronte a uno degli ingressi secondari, quello di via Manara.

11.25: il piano è stato chiuso al pubblico e sono cominciate le manovre di evacuazione. Ci si chiede come sia possibile che l'uomo sia riuscito ad entrare armato all'interno del tribunale. Le uniche persone che non passano dai metal detector sono avvocati, magistrati e giudici. Forze dell'ordine in arrivo in massa.

11.21: L'agenzia Agi rivela il nome dell'attentatore, Claudio Giardiello, ricercato dalle forze dell'ordine. L'uomo - imputato all'interno di un processo per bancarotta fraudolenta - vestirebbe in giacca e cravatta e sarebbe ancora presente all'interno del tribunale. Forse più di un morto.

Un morto e almeno altre due persone rimaste ferite nell'ambito di una sparatoria all’interno del Palazzo di Giustizia di Milano. È caccia all’uomo, definito attentatore, che si troverebbe ancora all’interno del tribunale. Pare che la persona a terra sia un difensore. Si stava tenendo un'udienza per bancarotta fraudolenta. Pare che una persona presente in aula abbia estratto una pistola e abbia cominciato a sparare.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017