Excite

Spiava le donne nei bagni del McDonald, arrestato 48enne voyeur di Riccione

  • Youtube

Cellulare con fotocamera e specchietto erano le armi usate dal guardone del Mc Donald, arrestato dalle forze dell’ordine su segnalazione di una donna di 50 anni accortasi della presenza di troppo nei bagni femminili del locale.

Spiava sotto le gonne al supermercato: in manette guardone

L’uomo agiva indisturbato, con la sua particolare attrezzatura di “spionaggio”, da diversi giorni all’interno del sempre affollato esercizio commerciale di Riccione, nascondendosi ad orari alternati in prossimità dei wc per catturare video proibiti di donne al bagno.

Dopo l’ennesima incursione, stavolta compiuta nel primo pomeriggio ai danni di una signora di mezza età, il vojeur è stato sorpreso e bloccato dal personale in servizio della catena di fast food, con successivo arresto da parte degli agenti del 112.

I carabinieri sono entrati in possesso del telefonino dove venivano di volta in volta salvati i filmati e le foto: prove schiaccianti sulla colpevolezza del 48enne romagnolo, subito convocato dal giudice competente un processo per direttissima sulla base dell’accusa di violenza privata, accompagnata dall’obbligo di firma in caserma con effetto immediato per l’imputato.

Le interferenze illecite nella vita delle parti lese, riscontrate dagli inquirenti, sembrano fuori discussione anche alla luce dei precedenti del soggetto tratto in arresto, conosciuto dai militari dell’Arma e dagli agenti della Polizia di Stato per fatti simili a quelli avvenuti recentemente dentro il McDrive di Riccione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017