Excite

Squalo attacca due teenager di 12 e 16 anni ad Oak Island, entrambi perdono un braccio: codice rosso nelle spiagge

  • Twitter

di Simone Rausi

Stessa località, la spiaggia di Oak Island in North Carolina (USA), stesso drammatico destino per due ragazzini, vittime di un attacco da parte di uno squalo che ha fatto perdere loro un braccio. È avvenuto tutto domenica pomeriggio, relativamente vicino la spiaggia, nell’arco di soli 80 minuti.

Elio canestri, surfista 13enne, sbranato da squalo zambesi di due metri mezzo

Sono le 16.12 quando all’altezza dell’Ocean Crest Motel, una ragazzina di soli 12 anni viene raggiunta da uno squalo che prima le strappa di netto il braccio dal gomito in giù e poi la morde ulteriormente alla gamba sinistra ora a serio rischio amputazione. La piccola si trovava in vacanza, era infatti venuta ad Oak Island a trovare alcuni parenti e stava facendo il primo bagno della stagione. Destino analogo anche per un altro teenager, un ragazzo di sedici anni.

Il secondo attacco, infatti, è avvenuto in un punto poco distante a soli 78 minuti di differenza. In questo caso lo squalo ha tirato via l’intero braccio del giovane, reciso dalla spalla in giù. I due ragazzi sono subito apparsi in condizioni disperate ma dopo la corsa in ospedale e alcuni interventi chirurgici piuttosto impegnativi non sono ora in pericolo di vita. Non è ancora chiaro se gli attacchi siano stati sferrati dallo stesso squalo.

Quel che è certo è che l’intera comunità di Oak Island (solo 7mila abitanti) è in pieno allarme. La località turistica, tra l’altro, quadruplica il numero di bagnanti proprio in questa stagione ma è codice rosso su tutte le spiagge che rimarranno chiuse almeno fino a lunedì. Gli attacchi da parte degli squali, tra l’altro, sono una vera rarità in questa zona degli Usa. In ogni caso, le autorità hanno diramato l’ordine di porre la massima attenzione a tutti i bagnanti, a prescindere dalla spiaggia in cui questi si trovino.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017