Excite

Stalking, si suicida dopo aver sparato e ucciso due donne

Gaetano De Carlo, 55 anni, ha ucciso con colpi di pistola alla testa Maria Montanaro, 36 anni di Riva presso Chieri, in provincia di Torino, e Sonia Balcone, 43 anni, ritrovata morta a Rivolta d'Adda in provincia di Cremona. L'uomo poi si è tolto la vita sparandosi anche lui alla testa. De Carlo era un carrozziere, viveva nella provincia di Cremona, era divorziato, e aveva precedenti per molestie e minacce.

Guarda le immagini

Maria Montanaro, che lavorava come grafica presso una tipografia, era l'ex compagna dell'uomo da alcune settimane, mentre con Sonia Balcone, che aveva un figlio, il killer aveva avuto una relazione otto anni fa. La prima è stata uccisa con tre colpi di pistola al volto, mentre la seconda con un colpo alla testa. De Carlo, poi, ha deciso di farla finita e si è ucciso. A ritrovarlo sono stati i carabinieri di Cassano D'Adda, a Corneliano, in provincia di Cremona.

Maria Montanaro si era trasferita a Riva da pochi mesi proprio per allontanarsi da De Carlo, con cui aveva avuto una relazione piuttosto turbolenta. Ma l'uomo non riusciva a rassegnarsi all'allontanamento della donna e ieri mattina l'ha uccisa nella sua abitazione. La donna è stata soccorsa dai vicini e portata all'ospedale Molinette di Torino dove è morta poco dopo il ricovero. Prima di spirare è però riuscita a dire: 'E' stato Gaetano'. Sonia Balcone, invece, è stata uccisa in auto.

De Carlo era uno stalker. Il marito della donna uccisa a Rivolta d'Adda lo aveva denunciato per molestie per ben sette volte, il reato era stato poi qualificato come stalking. Prima di commettere i due omicidi l'uomo aveva lasciato un biglietto di scuse a casa sua, a Vailate.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017