Excite

Staminali, la piccola Sofia torna a mangiare. Il ministro Lorenzin frena: "Non è una cura"

  • Facebook

Non si arresta la polemica sul metodo Stamina del professor Davide Vannoni, il metodo terapeutico a base di cellule staminali al centro di un intenso dibattito da anni e soprattutto oggi, dopo la decisione del governo di avviare la sperimentazione che potrebbe portare il protocollo ad ottenere una validazione scientifica. Lo aveva annunciato poco più di un mese fa il ministro della salute Beatrice Lorenzin: "Ho firmato il decreto per l'avvio della sperimentazione del metodo 'Stamina' che utilizza cellule staminali con il protocollo messo a punto dal medico Davide Vannoni" aveva dichiarato il neoministro, aggiungendo che "entro il primo luglio" sarebbero partite le cure sperimentali.

Sofia Pirisi, è morta la bimba affetta da Sma1. Vannoni: "Vittima del decreto sulle staminali"

Dopo l'avvio della procedura per la sperimentazione e i ritardi annessi (la presentazione del protocollo al ministero è prevista ad inizio agosto), la Lorenzin è tornata a parlare del Metodo Stamina di Vannoni, sottolineando però che fino all'esito delle verifiche tale procedura resta sostanzialmente illegale: "I pazienti non devono pensare a Stamina come un metodo di cura perché non lo è. Sbaglia chi, in deroga alle norme vigenti e alla sospensione del Tar per gli Spedali di Brescia, continua ad autorizzare pazienti a sottoporsi a cure che non sono tali. E' un errore che crea confusione e illusioni nella fascia di popolazione affetta da malattie rare o incurabili".

Sofia, dopo Le Iene riprende le cure con staminali a Brescia: presto la seconda infusione

Il riferimento della Lorenzin è a tutti quei giudici che, accogliendo il ricorso di pazienti e genitori di bambini affetti da gravi patologie degenerative, hanno consentito che fossero riprese le terapie a base di staminali anche dopo il blocco delle somministrazioni. Una disposizione arrivata in seguito alle inchieste inchieste giudiziarie che hanno coinvolto il Centro Stamina Foundation e il metodo del professor Vannoni, considerato dannoso per la salute dai magistrati di Torino e bloccato dall'Aifa in seguito ad una serie di ispezioni non andate a buon fine. Per questo la Lorenzin ha precisato: "Ricordo che il trattamento deve ancora essere sperimentato e ancora non è chiaro per quali malattie potrebbe essere efficace, quindi non è una cura".

Intanto però si fanno sempre più numerose le testimonianze di quanti, grazie alle infusioni di cellule con la terapia messa a punto dalla Stamina Foundation, hanno riscontrato miglioramenti evidenti. Grazie alla lunga battaglia legale e mediatica, condotta anche attraverso il programma tv Le Iene, la storia della piccola Sofia De Barros è diventata una sorta di emblema per quanti combattono per chiedere di essere ammessi alle cure con Stamina. Anche a Sofia erano state negate le infusioni di staminali presso gli Spedali Civili di Brescia dopo che il giudice di Firenze aveva bocciato il ricorso dei genitori. Dopo mesi di tentativi ed appelli, con l'intervento dell'ex ministro Balduzzi, un nuovo ricorso è stato accolto e Sofia ha potuto riprendere la cura compassionevole somministrata gratuitamente a Brescia che tento le aveva giovato.

Proprio nelle ultime ore la mamma della bambina ha postato su Facebook due video di 7 e 3 minuti ciascuno che dimostrano come Sofia, che ormai era ridotta quasi in fin di vita, abbia invece ripreso a mangiare. Nel primo video si vede Sofia mentre deglutisce la pappa che le viene data con un cucchiaino dalla sua logopedista: "A fine febbraio la bimba non aveva alcuna attività - afferma l'esperta - Era ipersensibile, bastava tocacrla e aveva delle espressioni di dolore, non apriva la bocca e non aveva innesto deglutitorio. Ora invece c'è deglutizione, seppur con varie difficoltà legate alla presenza di un sondino che le è stato applicato. I progressi della piccola, spiega la logopedista, sono evidenti sia nei muscoli laterali del collo, che ora sono attivi a differenza di qualche mese fa: "Ora la piccola riesce anche a sputare, ha il movimento della lingua in avanti e ha il riflesso della tosse".

Staminali, i progressi della piccola Sofia

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017