Excite

Stella impossibile, l'astro che non sarebbe potuto nascere

  • focus.it

Un gruppo di astronomi italiani ha scoperto la 'stella impossibile', fatta di elio ed idrogeno e priva di altri elementi chimici. L'astro è stato chiamato 'stella impossibile' perché secondo gli scienziati, date le sue caratteristiche, non sarebbe potuto nascere.

Si tratta di una vecchia stella di poco più di 13 miliardi di anni, forse la più vecchia mai avvistata, ed è stata scoperta nella costellazione del Leone a 4mila anni luce dalla Terra. Ad analizzare la 'stella impossibile' gli astronomi Elisabetta Caffau del centro per l'astronomia dell'Università di Heidelberg e dell'osservatorio di Parigi, Paolo Molaro, Sofia Randich e Simone Zaggia rispettivamente degli osservatori INAF di Trieste, Arcetri e Padova.

Gli scienziati hanno osservato l'astro dal Cile, utilizzando il Very Large Telescope dell'ESO, e hanno scoperto le sue peculiarità. I risultati di questo studio sono stati pubblicati sulla rivista britannica Nature.

Gli astronomi hanno scoperto che la 'stella impossibile' è formata quasi del tutto da idrogeno ed elio e presenta il più basso livello finora riscontrato di altri elementi chimici. E proprio per la quasi totale assenza di altri elementi chimici, secondo le teorie al momento in vigore, la stella non sarebbe potuta nascere.

Elisabetta Caffau ha spiegato: 'Stelle di questo tipo, con piccola massa e quantità estremamente basse di metalli, non dovrebbero esistere perché le nubi di materiali da cui sono formate non avrebbero potuto condensarsi'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017