Excite

Stesse dimensioni per gli emisferi del cervello di donne e gay

Uno studio condotto da Ivanka Savic e Per Lindstroem, scienziati svedesi del Karolinska Institutet, ha mostrato che il cervello di un omosessuale funziona in modo simile a quello di una donna. Gli scienziati hanno utilizzato Pet (tomografia a emissione di positroni) e risonanza magnetica e hanno preso in esame 90 volontari: 50 eterosessuali e 40 omosessuali. Dalle immagini della Pet e della risonanza è emerso che donne e omosessuali hanno i due emisferi del cervello di dimensioni identiche, mentre uomini e lesbiche condividono un emisfero destro più grande del sinistro. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Pnas.

Sebbene le immagini siano molto chiare, i due scienziati hanno concluso il loro studio con diversi dubbi. Secondo Savic e Lindstroem l'omossessualità avrebbe una natura innata. Ad avere un ruolo determinante il mix di ormoni nel ventre materno. "La similitudine - hanno affermato i due scienziati - non sembra effetto dell'apprendimento, ma suggerisce un legame con delle entità neurobiologiche". Ma come ha precisato Gabriele Miceli, professore del Centro "Mente e Cervello" dell'università di Trento, la forma del cervello non è per forza determinante. "Il cervello è plastico - ha spiegato Miceli - cambia a seconda di ciò che facciamo".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016