Excite

Strage Bologna, la commemorazione del trentennale

Con lo striscione 'Bologna non dimentica' si è aperto, da Piazza del Nettuno, il corteo per commemorare i trenta anni dalla strage. Il 2 agosto del 1980, alle ore 10.25, una bomba esplose nella sala d'aspetto di seconda classe della stazione di Bologna facendo 85 vittime ed oltre 200 feriti. Come ogni anno si ricorda quel triste giorno e si rende omaggio a chi ha perso la vita, ma quest'anno per la prima volta non ci sarà alcun rappresentante del governo. Il motivo? Evitare i fischi che ogni anno caratterizzano l'evento.

Strage di Bologna, guarda il video di 30 anni fa

Le celebrazioni sono iniziate questa mattina alle 8.30 in Comune. A rappresentare l'esecutivo il prefetto della provincia, Angelo Tranfaglia, che 'a nome del Governo italiano' ha portato il saluto ai sopravvissuti della strage e ai familiari delle vittime di quel 'vile attentato terroristico'.

Paolo Bolognesi, presidente dell'Associazione dei familiari delle vittime, ha detto: 'Chi non c'è ha perso un'occasione. Voglio guardare a chi c'è, non a chi non c'è'. Un commento circa l'assenza del Governo anche da parte di Agnese Moro, figlia di Aldo ucciso dalle Brigate Rosse, presente anche lei alla commemorazione. 'Penso che qui c'è chi ha a cuore il popolo italiano'. Nel corteo anche 85 persone ognuna delle quali con al collo un cartello con il nome di una delle 85 vittime.

Quel 2 agosto del 1980 l'allora presidente della Repubblica Sandro Pertini, recatosi all'ospedale Maggiore dove era stata allestita una delle tre camere mortuarie, disse ai giornalisti: 'Signori, non ho parole siamo di fronte all'impresa più criminale che sia avvenuta in Italia'. Da anni i rappresentanti dell'Associazione dei familiari delle vittime, che si è costituita il primo giugno 1981, lamenta: 'Si tentò di evitare reazioni della piazza e di ritardare il rinvenimento di tracce utili'. In occasione dell'anniversario della strage, ogni anno l'Associazione delle vittime chiede ai rappresentanti del governo di conoscere i veri mandanti.

Foto: wikipedia.org

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017