Excite

Strage di Molfetta, morto il quinto operaio

E' morto questa mattina Michele Tasca, il quinto operaio coinvolto nell'incidente avvenuto ieri a Molfetta in provincia di Bari, in una autocisterna che trasportava zolfo in polvere presso l'azienda Truck Center, un centro specializzato nel lavaggio di autocisterne, nella zona industriale della cittadina.

Le immagini della strage di Molfetta

L'operaio era stato ricoverato in ospedale nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Monopoli per lesioni ai polmoni causate dal gas di zolfo ingerito nel tentativo di salvare un collega che aveva avuto un malore. Tra le vittime il titolare dell'azienda, Vincenzo Altomare; gli altri deceduti sono Guglielmo Mangano di 44 anni, Biagio Sciancalepore di 24 anni e Luigi Farinola di 37.

La Procura di Bari ha aperto un fascicolo e il pm Giuseppe Maralfa ha aperto l'inchiesta per omicidio colposo plurimo.

"Ora basta, non è pensabile che andare al lavoro è come andare in guerra con il rischio di non tornare più a casa solo perchè in Italia mancano i controlli". Lo dice il segretario confederale dell'Ugl e commissario provinciale di Bari Salvatore Ronghi. "La strage di Molfetta e le continue morti bianche che ogni giorno si contano nel Paese ci inducono a fare presto nell'approvare i decreti di attuazione del testo unico e a mettere in campo una reale rete che punti alla prevenzione e al controllo delle norme sulla sicurezza".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016