Excite

Stupro a Roma, il militare arrestato si difende dalle accuse: "Era un rapporto consensuale"

  • Twitter @romatoday

Nega fermamente di aver agito senza il consenso della vittima, il militare calabrese di 31 anni arrestato dagli uomini del reparto mobile della Polizia di Stato per lo stupro avvenuto nella notte tra lunedì 29 e martedì 30 giugno al quartiere Prati di Roma.

Militare 31enne fermato per lo stupro di una ragazzina al quartiere Prati di Roma

Si chiama Giuseppe Franco e lavora all’Arsenale della Marina, il giovane accusato di violenza sessuale ai danni della 15enne di Bari attirata con l’inganno in strada grazie all’esibizione di un tesserino da parte di colui che si fingeva agente per compiere indisturbato gli abusi sulla ragazzina.

“Si è trattato di un rapporto consensuale ha giurato il marinaio agli investigatori durante il colloquio seguito all’arresto, ma le risultanze dei racconti delle amiche dell’adolescente stuprata e di alcuni filmati acquisiti grazie alle riprese delle telecamere di sorveglianza situate nella zona di piazzale Clodio sembrano raccontare invece una realtà ben diversa, confermando molti dei sospetti sul militare di Cosenza finito in manette martedì scorso.

(Caccia allo stupratore di Prati, in manette un trentunenne militare calabrese: video)

In particolare, alcune immagini in mano ai magistrati documenterebbero la fuga del giovane al momento del ritorno, in compagnia della ragazzina appena abusata, verso il punto dove era avvenuto il primo approccio in presenza del gruppetto di persone fermate non lontano dalla zona dove ha sede la Procura della Repubblica di Roma.

Le altre due adolescenti che si trovavano in compagnia della 15enne pugliese prima della violenza hanno testimoniato davanti agli inquirenti il raggiro operato dal 31enne militare nei confronti della loro amica, prelevata dal malintenzionato con la scusa di un controllo di polizia in commissariato dopo un “rimprovero” alla comitiva per il consumo di birra a tarda sera.

Nei guai anche il fratello del presunto autore dello stupro, sorpreso dagli agenti mentre tentava di spostare la bicicletta lasciata imprudentemente parcheggiata da Giuseppe Franco vicino al luogo incriminato, in un campo isolato dall’area residenziale del quartiere Prati di Roma.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017