Excite

Stupro Roma Termini, la ragazza: "Nessuna violenza"

  • maps.google.it

Appena sveglia dall'operazione, la 22enne australiana in vacanza a Roma, trovata ieri mattina svenuta e ricoperta di sangue in via Milazzo, dietro la stazione Termini, ha smentito quanto si era creduto fino a poche ore prima: non è stata violentata.

Nessuno stupro, ma un rapporto sessuale violento ma consenziente consumato con un giovane marocchino conosciuto la sera prima. Anche gli amici della studentessa confermano di aver visto i due allontanarsi insieme mano nella mano, completamente ubriachi, a fine serata. La versione contrasta con quanto avevano riferito i medici del reparto di ginecologia del Policlinico Umberto I dove era ricoverata la turista per un'emorraggia interna. Il responsabile del pronto soccorso, Claudio Modini, proprio ieri aveva detto all'Ansa che senza ombra di dubbio si trattava di uno stupro (leggi qui).

Il ragazzo marocchino, subito identificato dalle telecamere di sorveglianza della stazione Termini e raggiunto dalla polizia, ha confermato di aver consumato un rapporto sessuale con la 22enne totalmente consenziente. L'incontro tra i due è stato comunque ripreso dalle telecamere e dimostra che non c'è stata alcuna violenza. La squadra mobile, diramando un comunicato ufficiale, ha chiarito che: "Le immagini delle telecamere hanno permesso di chiarire che la vicenda non ha evidenziato alcun comportamento violento ai danni della ragazza straniera".

Non verrà mossa alcuna denuncia nei confronti del marocchino che, come dimostrano le immagini, ha tentato anche di soccorrere la ragazza sanguinante, ma che ha rifiutato le cure trascinandosi per 300 metri prima di perdere conoscente ed essere avvistata da una passante che ha poi chiamato il 118.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017