Excite

Suicida l’assassino della coniglietta di Playboy

Ryan Alexander Jenkins, il principale indagato per la morte della coniglietta di Playboy, Jasmine Fiore, si è suicidato, impiccandosi in un albergo canadese. La 28enne era stata trovata morta in una valigia lasciata in un cassonetto della spazzatura a Buena Park, Los Angeles. Sul corpo i segni di uno strangolamento.

Guarda le foto di Jasmine Fiore

Ryan, ex marito della star, ne aveva denunciato la scomparsa prima del ritrovamento del cadavere ma poi si era dato alla fuga, facendo cadere su di sé i sospetti e una taglia di 25 mila dollari. Secondo alcuni amici, Jenkins era malato di sesso e spesso preda di attacchi di ira se non riusciva ad ottenere quello che voleva.

Dopo l’omicidio era riuscito ad arrivare in Canada attraverso vari mezzi di trasporto, secondo alcune segnalazioni. La polizia canadese, ha subito emesso un mandato di cattura, e ha raggiunto il 32enne in un albergo, che ha compiuto il gesto fatale non appena raggiunto dalle autorità locali.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016