Excite

Suonerie scaricabili, multe dell'Antistrust per 2,2 milioni

Ancora una volta sono finiti nel mirino dell'Antitrust gli operatori di telefonia mobile. Questa volta per pratiche commerciali scorrette relative alla vendita di suonerie, loghi e contenuti multimediali scaricabili sui cellulari da internet. Così l'Antitrust ha deciso di comminare oltre 2,2 milioni di euro di multe. Tra le società colpite figurano Telecom Italia, Vodafone e Wind.

L'organismo di controllo ha sanzionato diverse società di fornitura dei servizi, per la scarsa chiarezza con cui i messaggi spiegavano i costi e l'esatta tipologia del servizio, e le società di telefonia mobile, che hanno collaborato nella definizione dei servizi e autorizzato i messaggi ritenuti ingannevoli.

Così Telecom Italia ha subito una sanzione pari a 640mila euro, la Vodafone pari a 560mila euro e Wind pari a 480mila euro. Queste le società di telefonia mobile più colpite. Per quanto riguarda, invece, le società di fornitura dei servizi, l'Antitrust ha multato Dada (125mila euro), Buongiorno (115.000 euro), Zed (95mila euro) e Zeng (55mila euro).

Il presidente Codacons, Carlo Rienzi, ha detto: "Il prezzo medio di una suoneria va dai 3 ai 5 euro e tra le principali scorrettezze a danno degli utenti vi è la prassi di non specificare l'avvenuta adesione ad abbonamenti settimanali, nonché quella di non indicare chiaramente come disdire il servizio di invio suonerie direttamente sul cellulare". Secondo il Movimento Difesa del Cittadino i servizi per cellulari non richiesti rappresentano "la nuova emergenza nel campo delle TLC da affrontare con la massima severità".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016