Excite

Superata la velocità della luce

  • focus.it

Superata la velocità della luce. I neutrini sono più veloci della luce di circa 60 nanosecondi. A dimostrarlo uno studio del Cern e dell'Infn. Un fascio di neutrini è stato lanciato dal Cern di Ginevra verso i Laboratori del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e si è potuto constatare che le particelle hanno coperto i 730 chilometri che separano i due laboratori a una velocità più alta di quella della luce. In poche parole i risultati ottenuti mettono ora in discussione le regole della fisica cristallizzate dalle teorie di Albert Einstein, secondo le quali niente nell'universo può superare la velocità della luce.

I dati raccolti negli ultimi tre anni dimostrano che i neutrini impiegano 2,4 millisecondi per coprire la distanza, con un anticipo di 60 miliardesimi di secondo rispetto alla velocità attesa. L'analisi dei dati, dunque, dimostra che i neutrini battono di circa 20 parti per milione i 300mila chilometri al secondo ai quali viaggia la luce. Ad analizzare gli oltre 15mila neutrini che hanno percorso i 730 chilometri che separano il Cern dal Gran Sasso i rivelatori Opera che si trovano nei Laboratori del Gran Sasso.

I risultati saranno presentati oggi a Ginevra in un seminario che si terrà nel pomeriggio alle 16.00 e verrà ritrasmesso via web all'indirizzo http://webcast.cern.ch. Il responsabile del rivelatore Opera, il fisico italiano Antonio Ereditato dell'università di Berna, ha affermato: 'Questo risultato è una completa sorpresa'. Aggiungendo: 'Dopo molti mesi di studi e di controlli incrociati non abbiamo trovato nessun effetto dovuto alla strumentazione in grado di spiegare il risultato della misura. Continueremo i nostri studi e attendiamo misure indipendenti per valutare pienamente la natura di queste osservazioni'. Il fisico ha poi spiegato che il potenziale impatto sulla scienza è troppo grande per trarre conclusioni immediate o tentare interpretazioni e ha detto: 'La mia prima reazione è che il neutrino ci sorprende ancora una volta con i suoi misteri'.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017