Excite

Svetlana Aleksievic, Premio Nobel per la Letteratura 2015 alla scrittrice bielorussa 'controcorrente'

  • Twitter @MassimoPaolucc6

Passione civile e grande sensibilità sociale hanno reso le opere di Svetlana Aleksievic qualcosa di “monumentale” agli occhi della giuria internazionale dell’Accademia Svedese, che si è orientata unanimemente sulla figura della scrittrice bielorussa nella scelta del Premio Nobel per la Letteratura 2015.

Nobel per la fisica 2015 agli scienziati Takaaki Kajita e Arthur B. McDonald

Preghiera per Chernobyl, “La guerra non ha un volto di donna” e “Incantati alla morte” i titoli dei libri più famosi dell’intellettuale di Minsk, schierata da sempre su posizioni critiche verso il potere politico dell’ex Unione Sovietica prima e del blocco di Paesi post-comunisti capeggiati dalla Russia di Putin poi e per questo molto apprezzata in Occidente, dove i lavori della Aleksievic sono stati spesso considerati un esempio di cultura “militante” fuori dagli schemi.

Sotto inchiesta ai tempi di “Ragazzi di zinco” per il vibrante atto d’accusa rivolto alle istituzioni di Mosca con interviste e racconti scomodi sul dopoguerra tragico per centinaia di famiglie di reduci dall’Afghanistan, la scrittrice nata in Bielorussia nel 1948 ha incontrato la solidarietà della comunità internazionale negli anni difficili dello scontro con le autorità ex sovietiche, riuscendo a sfuggire ai processi grazie ad una mobilitazione di ampio respiro della società civile rimbalzata fuori dai confini nazionali.

(Lungo applauso dell'Accademia Svedese per il Premio Nobel Svetlana Aleksievic)

Nel prestigioso curriculum di Svetlana Aleksievic, oltre all’abbondante produzione di saggi in tre decenni di lavoro culminati nel Premio Nobel per la Letteratura 2015, figurano diverse collaborazioni con quotidiani e media che hanno fatto da cassa di risonanza delle denunce dell’autrice di best seller come “Tempo di seconda mano”, vera e propria pietra miliare della storia della cultura esteuropea.

Un lungo applauso dell’Accademia Reale ha accolto oggi alle 13 la lettura del messaggio ufficiale di assegnazione dell’ambito riconoscimento al personaggio ritenuto dalla giuria svedese migliore interprete della letteratura dell’epoca attuale, in questo caso per “capacità di racconto del coraggio e della sofferenza” che attraversa i libri della 67enne intellettuale di Minsk.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017