Excite

Tassista come Gesù Cristo, morto crocifisso

La notizia che arriva dalla Corea del Sud lascia senza fiato e con molti dubbi. Un uomo, un tassista di 58 anni, il cui nome è Kim, è stato trovato morto crocifisso ai piedi di una cava di pietra abbandonata, nei pressi della città di Mungyeong.

Secondo gli agenti, che per primi hanno trovato il copro e la strana scena del delitto, Kim indossava solo uno slip, in testa aveva una corona di spine e aveva ferite sul fianco fatte da un coltello e su tutto il colpo erano chiari i segni di frustrate. Una vera e propria rappresentazione della crocifissione narrata nella Bibbia, quella di Gesù Cristo.

Ai piedi della croce c'era poi uno specchio affinché l'uomo potesse guardarsi morire lentamente. Vicino alla cava è stata ritrovata una tenda con dentro vari attrezzi: chiodi, un martello, un trapano elettrico, pezzi di legno e istruzioni su come costruire una croce. A poca distanza il suv di proprietà della vittima. Secondo i primi rilievi fatti la morte potrebbe risalire al 22 o al 24 aprile, i giorni del triduo pasquale.

Quest'indizio si aggiunge alle testimonianze dei suoi vicini di casa che hanno dichiarato che Kim era affascinato dal cristianesimo e dalle pratiche religiose estreme. Questo lascia aperte due strade quella dell'omicidio crudele e quella del suicido per fanatismo. Un agente, inoltre, ha riferito: 'Abbiamo trovato sul posto documenti che spiegano in che modo fabbricare una croce e come procedere a una crocifissione'. Sul cadavere si sta svolgendo un'autopsia mentre è stata aperta un'inchiesta su questa misteriosa morte.

Foto: Dailymail.it

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017