Excite

Fukushima, l'allarme nucleare sale a livello 6

Il terremoto in Giappone non è ancora un ricordo lontano, sono 10 mila i morti accertati mentre 17 mila sono i dispersi di cui non si hanno notizie. A due settimane dalla catastrofe sembra peggiorare anche la situazione nella centrale nucleare di Fukushima.

L'Agenzia nipponica per la sicurezza nucleare sta per rialzare la valutazione della crisi dell'impianto a livello 6, usato per definire un grave incidente. Di questa scala il valore più alto è il numero sette usato per il disastro di Cernobyl del 26 aprile del 1986. Il governo ha chiesto ha disposto l'evacuazione della popolazione nel raggio di 30 km, uno spostamento volontario e non suggerito per motivi di sicurezza.

Intanto si lavora nella centrale per raffreddare i reattori. Quello più pericoloso è il numero 3, la vasca dell'impianto contiene barre di combustibile che potrebbe essere danneggiate, ma non ci sono ancora dati certi per stabilire una rottura. Intanto soltanto ieri due operai sono stati ricoverati dopo essere stati a contato con acqua contaminata, mentre partecipano all'operazione anche le truppe statunitensi, intente a raffreddare i reattori.

Hidehiko Nishiyama, portavoce dell’Agenzia giapponese per la sicurezza nucleare, ha comunque cercato di rassicurare il mondo e la popolazione: 'La situazione rimane fluida e per la valutazione finale è necessario attendere che la situazione si stabilizzi e che tutti i dati sulle radiazioni diventino disponibili'.

In Italia, invece, il passaggio della nube tossica non ha provocato danni anche se sono andate a ruba le pillole a base di ioduro di potassio, usate per saturare la ghiandola tiroide e prevenire l’assorbimento di iodio radioattivo. Medicine che non servono come prevenzione.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017