Excite

Nuove scosse in Giappone e cresce l'allarme nucleare

Continuano le scosse di assestamento dopo il terremoto in Giappone dell'11 marzo. Un nuovo sisma, di magnitudo 6.5 della scala Richter, ha colpito la regione nord-orientale del paese. Al momento non risultano danni e conseguenze a persone o a cose e l'allarme tsunami è subito rientrato.

Le immagini della centrale nucleare di Fukushima

Questo non preoccupa i giapponesi, che stanno cercando di capire quale è la verità in merito alla centrale nucleare di Fukushima. Secondo le ultime indiscrezioni, il reattore 2 dell'impianto si sarebbe fuso parzialmente, una notizia che ha allarmato la popolazione e che ha costretto i lavoratori a lasciare le oro postazioni.

Questa circostanza ha anche provocato un altro danno, infatti dell'acqua altamente radioattiva è stata trovata all'esterno dei reattori e c'è il timore che possa contaminare l'ambiente circostante e arrivare al mare. In un tunnel sotterraneo, per la manutenzione del reattore, il livello di radiazione è di oltre 1.000 millisievert all'ora e il pericolo per la salute è davvero una realtà.

Non si riesce ancora a capire quanto ci si debba preoccupare, pare che l'allarme si sia espanso e la popolazione oltre i 100km dovrebbe abbandonare le proprie abitazione per evitare le contaminazioni. Il problema più grande è quello che non si conosce la verità, infatti la Tepco (Tokyo Electric Power), la società che gestisce l'impianto, si è sbagliata nella misurazione della radioattività dell'acqua dentro l'unità: in un primo tempo ha parlato di 10 milioni di volte superiore al normale, poi si è corretta, infatti era 100mila volte.

Intanto arrivano altri dati ufficiali sul terremoto in Giappone, il governo e la Sanità giapponese contano 11.004 morti e 17.339 dispersi, per un totale di 28.343 persone rimaste coinvolte nella catastrofe.

 (foto © LaPresse)

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017