Excite

Terremoto L'Aquila, le iniziative per ricordare le vittime

Sono trascorsi due anni da quel 6 aprile 2009, quando L'Aquila è stata distrutta dal terremoto che ha causato 309 vittime e circa 1.600 feriti. E per non dimenticare questa notte per le vie del capoluogo abruzzese si svolgerà una fiaccolata silenziosa, mentre domani avrà luogo una messa officiata dall'arcivescovo della città. Domani sarà presente a L'Aquila anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Tutte le notizie sul terremoto de L'Aquila

Le immagini dei primi soccorsi e de L'Aquila dopo il terremoto

Le iniziative per ricordare le vittime del terremoto inizieranno già a partire da oggi. Questa sera, infatti, si svolgerà la Fiaccolata della memoria promossa da Fondazione 6 Aprile per la vita, Comitato Familiari Vittime Casa dello Studente, Avus - Associazione Vittime Universitari Sisma e Comitato Familiari Vittime Convitto Nazionale. La fiaccolata partirà alle ore 23.00 da Piazza Battaglione degli alpini dell`Aquila e arriverà in Piazza Duomo per le ore 3.15. Si attenderanno poi le 3.32, ora in cui due anni fa si registrò la scossa più forte. A quel punto partiranno 309 rintocchi di campana che accompagneranno la lettura dei nomi delle vittime.

La fiaccolata del 6 aprile 2010

Alle ore 12.00 di domani nella Basilica di Collemaggio monsignor Giuseppe Molinari, arcivescovo metropolita dell`Aquila, celebrerà una messa. Nel pomeriggio, dalle ore 17.00, al Ridotto del Teatro Comunale dell'Aquila si svolgerà il convegno 'La cultura delle prevenzione', con gli interventi di diversi esperti. In serata, infine, dalle ore 19.30, sempre al Ridotto del Teatro Comunale de L'Aquila avrà luogo il concerto dell'orchestra d'archi del conservatorio 'A. Casella' dell`Aquila che riproporrà brani di Pergolesi, Mozart e Grieg.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017