Excite

Torna Enzo Biagi, ma in libreria

A differenza del collega Santoro, Enzo Biagi non è ancora tornato in tv. Continua però a comunicare con il grande pubblico attraverso i libri. L'ultimo volume pubblicato, Quello che non si doveva dire, scritto a quattro mani con Loris Mazzetti, parla di tutti gli argomenti che avrebbe affrontato nella sua rubrica serale Il Fatto, se ne avesse avuto la possibilità.

Scrive Biagi: "Tante cose sono successe negli ultimi cinque anni e noi non abbiamo potuto essere presenti con una telecamera e un microfono: queste cose le abbiamo messe per iscritto".
E' come se il giornalista non si fosse arreso, a distanza di cinque anni dal cosidetto editto bulgaro che escluse lui, Luttazzi, Santoro e Sabina Guzzanti dal piccolo schermo.

Nelle 318 pagine, Biagi spazia dai massacri in Iraq ai ragazzi di Locri, dalle bidonville di Nairobi all'omicidio del piccolo Tommaso. Fino ad arrivare a temi politici, ovviamente.

In un'intervista riportata su Articolo21.info, alla domanda Secondo te come dovrebbe essere una televisione di qualità?, Biagi ha risposto:
"Non dovrebbe essere uno strumento di propaganda per una causa o per l'altra, senza demagogia, con il rispetto delle persone, con la consapevolezza in chi la fa che si rivolge a milioni di persone: deve avere sempre presente che l'unico padrone è il pubblico che paga il canone".

Nel libro, riprende in parte questa riposta regalando ai lettori alcune parole chiave della sua vita: "coraggio, coerenza, umiltà, libertà, rispetto, giustizia, tolleranza, comprensione, solidarietà e amore".
Dalle librerie non è mai mancato, quando tornerà Biagi in tv?

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016