Excite

Tornado Usa, gli Stati centro-merdionali sono in ginocchio

Negli ultimi giorni l'Alabama e altri 21 Stati degli Usa centro-meridionali sono stati letteralmente devastati da violenti tornado ed inondazioni che hanno provocato almeno 305 morti. Secondo quanto dichiarato da un portavoce dei servizi di soccorso, solo nello Stato dell'Alabama sono 204 le vittime.

Tornado in Alabama, il video

In Alabama la zona più colpita è quella di Tuscaloosa, sede dell'università dello Stato, e un milione di case è ora privo di elettricità. Oltre che in Alabama il governo ha dichiarato la stato d'emergenza anche in Arkansas; Kentucky, dove si conta un morto; Mississippi, 32 morti; Missouri; Tennessee, 32 morti; Oklahoma. Vittime anche in Georgia, dove si contano 13 morti, e in Virgina, otto.

Oggi il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si recherà di persona negli Stati colpiti dai tornado per rendersi conto della situazione che ha già definito la situazione 'catastrofica'. E in effetti si tratta del peggior disastro degli ultimi 40 anni.

La situazione meteo, tra l'altro, non sembra promettere nulla di buono. Il servizio meteorologico nazionale ha, infatti, lanciato un'allerta per tempeste e tornado dalla Louisiana a New York.

I venti che hanno interessato gli Stati centro-meridionali del Paese hanno toccato velocità fino agli 80 km/h. E i fiumi sono esondati. Le autorità dello Stato del Missouri hanno evacuato migliaia di persone che abitano lungo il fiume Black River, straripato nei pressi della cittadina di Poplar Bluff. E si teme per i primi giorni di maggio quando il fiume Mississippi potrebbe raggiungere, nei pressi di Natchez, l'altezza di 21 metri, sorpassando il record del 1927 quando il fiume aveva toccato i 20 metri.

Foto: youtube.com

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017