Excite

Tracce prima prova maturità 2013: anniversari, eventi e temi sociali per l'esame di italiano

  • Getty Images

Si avvicinano gli esami di maturità 2013, in partenza dal prossimo mercoledì 19 giugno. Uno dei riti della preparazione degli esami, forse il più atteso dalle migliaia di maturandi che si apprestano ad affrontare le prove, è già stato espletato: il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato online gli elenchi con la composizione delle commissioni, suddivisi in ordine alfabetico in base alle città. In tal modo i candidati possono scoprire quali commissari esterni li valuteranno in sede d'esame e magari iniziare a fare qualche pronostico in vista dell'inizio delle prove.

Si parte come sempre con la prima prova scritta (quella di italiano, ovvero il saggio breve o l'analisi del testo) in programma mercoledì 19 giugno, a partire dalle 8.30. La seconda prova è prevista giovedì 20 giugno alle 8.30, con differenti modalità in base alla tipologia di istituto e all'indirizzo di studi. La terza prova (diversa per ciascuna commissione di esami) si svolgerà lunedì 24 giugno. Gli esami orali, invece, prenderanno il via il 27 giugno e dovranno concludersi entro il 18 luglio 2013.

L'altro rito tipico della maturità è il "tototracce" da parte degli studenti, la ricerca spasmodica di indizi che aiutino a capire in anticipo quali sono le tracce che con più probabilità ci si ritroverà di fronte il giorno della prima prova. Il pronostico non è mai semplice, ma ogni anni ci sono eventi che svettano nella classifica dei più gettonati per le tracce della maturità, come ricordano i siti tematici come skuola.net e studenti.it. Per l'analisi testuale (tracca A) è quasi impossibile azzardare previsioni e si rischia di brancolare praticamente nel buio: l'unica strada per selezionare una rosa di possibili autori è escludere quelli usciti negli ultimi anni (ma nulla vieta che siano riproposti). Dunque, a fronte di Montale ed Ungaretti, già scelti due volte negli ultimi dieci anni, si potrebbe ipotizzare autori del '900 come Salvatore Quasimodo, Luigi Pirandello e Italo Svevo.

Per quanto riguarda il saggio breve e l'articolo di giornale (traccia B), il tema storico (traccia C) e il tema di attualità (traccia D), si può puntare su alcuni degli eventi e delle ricorrenze importanti dell'ultimo anno. Per le tracce della prima prova di maturità 2013, molti puntano sullo storico avvenimento delle dimissioni di Papa Ratzinger: un evento quasi unico nel suo genere, con il riferimento all'ultimo caso analogo risalente a Celestino VI nel 1292 e la successiva elezione di Papa Francesco con l'eccezionale incontro tra i due papi. Un altro avvenimento significativo è stata la scomparsa di Rita Levi Montalcini, che aprirebbe la strada ad una riflessione tanto sull'apporto delle donne alla scienza e al progresso nel '900, quanto al più classico dibattito sulla dicotomia tra etica e scienza. Da non dimenticare la ricorrenza del primo centenario del suffraggio universale nel 1921, quando per la prima volta una legge italiana riconobbe il diritto di voto a tutti gli uomini maggiorenni, oppure i 50 anni della morte di Papa Giovanni XXII: due possibili tracce per il tema di carattere storico.

Per quanto riguarda invece il tema di attualità, negli ultimi anni svetta il problema della crisi economico-finanziaria globale oppure la diffusione della comunicazione digitale nell'era di Internet in occasione dei 30 anni dalla sua nascita. Da non escludere anche una traccia sulla condizione della donna nella società moderna, alla luce anche del tema del femminicidio e della violenza di genere che sta assumendo dimensioni macroscopiche. Inoltre, il 2013 è l'Anno europeo contro lo spreco, occasione che potrebbe indurre a presentare una traccia sullo sviluppo sostenibile. Per il saggio breve, sono abbastanza gettonati i 101 dalla morte di Pascoli, i 10 anni dalla scomparsa di Giorgio Gaber, i 40 anni dalla morte del pittore Pablo Picasso, i 20 anni dalle stragi mafiose con le autobombe.

La seconda prova della maturità di giovedì 20 giugno vedrà invece gli studenti del liceo classico cimentarsi con la prova di latino, quelli dello scientifico con la matematica, mentre al linguistico la prova di lingua straniera. Al liceo artistico gli studenti affronteranno la realizzazione di un disegno geometrico, un elaborato di prospettiva o di architettura. Per il liceo pedagogico la seconda prova prevede un tema su due tracce proposte.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017