Excite

Trema il Nord: terremoto in Veneto, Emilia Romagna e Lombardia

Una domenica sera di paura quella trascorsa al Nord Italia dove a partire dalle 20:30 si sono registrate quattro scosse di terremoto, avvertite sopratutto nel Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Le scosse hanno raggiunto una magnitudo di 4,7 gradi della scala Richter, un caso anomalo in quella zona, non considerata così altamente sismica.

Il video del terremoto nella Pianura Padana

Il primo movimento della terra si è registrato alle 20:22, di magnitudo di 3,1 gradi della scala Richter, ad un chilometro di profondità. È stata avvertita soprattutto a Rovigo e Mantova, alle 20:30 la magnitudo è stata di 4,7 a circa 5 chilometri di profondità, soprattutto nella zona di Padova, Vicenza, Verona e Ferrara. A distanza di pochi minuti, alle 20:38, la terza scossa è stata segnalata a Ficarolo, in provincia di Rovigo, a 2,8 della scala Richter, infine alle 21:22 si è registrato un movimento sismico nel Veneto, nel Rodigino, di magnitudo 2,3.

Al momento non sono stati segnalati molti danni a cose o a persone, solo un grande spavento e centinaia di telefonate di panico e paura ai Vigili del fuoco. A Poggio Rusco, in Provincia di Mantova, sono caduti dei pezzi del campanile della chiesa parrocchiale. I mattoni hanno colpito delle macchine in sosta.

Le scosse hanno provocato disagi, invece, alla circolazione soprattutto quella ferroviaria. Molti treni hanno accumulato ritardi o sono stati soppressi. Da Verona i disagi più ingenti per lo spostamento e molti convogli da Bologna sono stati cancellati, mentre quelli da Venezia sono stati fermi per circa un'ora. Si è tornati alla normalità dopo la mezzanotte.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017