Excite

Tsunami nel Pacifico: allarme in America Centrale dopo il sisma

  • Youtube

L'America Centrale è in allarme per uno tsunami generato nell'Oceano Pacifico dopo il violento sisma in mare di questa mattina: due violente scosse di terremoto, registrate dal Servizio geologico americano al largo delle coste di El Salvador, hanno subito fatto scattare l'allerta per le possibili onde anomale che avrebbero interessato le coste.

La prima scossa, di magnitudo 7.4 sulla scala Richter, è stata registrata alle 6.37 di stamattina (22.37 ore locali), con epicentro 125 km a sud di Usulutan, la quarta città del Paese. Una successiva scossa, di magnitudo 5.4, si è generata un'ora dopo a 57 km di profondità, poco lontano dall'epicentro del precedente sisma.

Terremoto in Emilia: la terra trema ancora

Un terremoto violento che ha fatto subito scattare l'allarme per la linea costiera della regione e più in generale per l'America centrale e il Messico: il Pacific Tsunami Warning Center ha diffuso un primo comunicato in cui ha invitato "le autorità della regione" ad adottare "misure appropriate" in vista di uno tsunami che avrebbe potuto interessare anche Costa Rica, Nicaragua, Honduras, Guatemala,Panama. Un fenomeno definito potenzialmente "distruttivo".

E un'onda anomala si è infatti verificato al largo della costa di El Salvador, nei pressi della località di Acajutla. L'evento non ha avuto comunque una portata preoccupante, tanto che il Centro ha ritirato l'allerta tsunami per le aree dell'America Centrale, ma ha confermato il pericolo nelle prossime ore per le imbarcazioni e le strutture costiere nell'area colpita dal sisma.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017