Excite

Uccelli morti a Faenza, un giallo da fine del mondo

Dopo l'eclissi di sole del 4 gennaio e la previsione di altri fenomeni ottici che coinvolgeranno il Pianeta nel 2011, si sono aggiunte le morti misteriose degli uccelli a far temere l'annuncio della fine del mondo. Il 2012 e la profezia dei Maya sembrano vicini e potrebbe essere preannunciati da strani episodi che avvengono nel cielo di vari paesi del mondo.

Dopo i centinaia di merli trovati in strada stecchiti in Arkansan e quelli in Svezia anche in Italia si è verificato lo strano fenomeno: circa 400 tortore sono state trovate morte a Faenza, in provincia di Ravenna, nei pressi della distilleria Tampieri, che produce olii alimentari, un centinaio di esemplari trovati in giorni diversi, che hanno lanciato l'allarme. Tra le ipotesi del giallo c'è la possibilità che ci sia un virus che si sta diffondendo tra i volatili e non si conosce la pericolosità eventuale per l'uomo.

L'inquinamento o i botti di Capodanno possono avere un ruolo in questo caso, ma i più superstiziosi pensano alla fine del mondo, a un segno dell'Apocalisse. Anna Mazzini, responsabile del Nucleo investigativo di polizia ambientale e forestale del comando provinciale di Ravenna, è cauta: 'Al momento non è chiara la causa della moria degli uccelli ed i tecnici sono al lavoro per capire cosa abbia provocato la morte dei volatili. Abbiamo inviato alcuni esemplari raccolti domenica all'Istituto Zooprofilattico sperimentale e ora attendiamo gli esiti degli esami'.

Foto: flickr

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017