Excite

Umberto Eco contro i Social: "Ormai danno diritto di parola a chiunque"

  • Web

Umberto Eco pretende di dare la patente di diritto parola. Non sappiamo se, per esprimere la propria opinione sia necessario, o meno, aver scritto un po' di best sellers, sta di fatto che l'intellettuale è partito lancia in resta contro i Social, colpevoli di dare diritto la parola a chiunque.

Insomma, una uscita non proprio democratica per lo scrittore, semiologo più tante altre cose, intervenuto all'Università di Torino, dove gli è stata consegnata l'ennesima laurea (honoris causa in Comunicazione e Culture dei Media).

Umberto Eco copia Wikipedia per scrivere un libro

"I Social hanno stretto i contatti fra le persone, ma hanno dato diritto di parola a legioni di imbecilli che prima si limitavano ad esprimere la propria opinione al bar, dopo aver bevuto vino", le parole del professor Eco.

La questione centrale, secondo Eco, è comunque riuscire a filtrare l'immenso flusso di informazioni provenienti da internet: "E' questo che bisogna insegnare ai ragazzi, ma il problema è che anche i professori risultano impreparati in questo".

Insomma, Eco sa tutto e di più. Non sa, però, che talvolta è meglio restare a chiacchierare al bar, tra legioni di imbecilli, sorseggiando un buon bianchino, o una birra, che assistere ad una lectio magistralis in estetica medievale. S'informi, prof.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017