Excite

Università di Miami, vietata la masturbazione sotto la doccia: lo scherzo spopola sul web

  • Youtube

La masturbazione nelle docce degli ostelli maschili, per l’Università di Miami, sembrava essere ormai diventato un problema talmente "serio" da indurre l’ateneo ad affiggere un cartello ad hoc, con tanto di richiamo ufficiale agli studenti.

Waines, un video per sfatare il tabù dell'autoerotismo

In tanti, sul web, erano cascati nel tranello della notizia sul curioso appello rivolto agli universitari, ma lo scherzo (molto divertente e in gran parte riuscito) non è durato a lungo. Secondo quanto riferiva la news, la pratica dell'autoerotismo, evidentemente molto diffusa tra gli ospiti della struttura, costituiva una plateale violazione del Codice di disciplina interno all’istituzione, considerato che le scorrette abitudini dei giovani universitari avrebbero già più volte costretto agli straordinari il personale addetto alle pulizie dei locali.

Frequenti, continuava il post fabbricato ad arte dai burloni della rete, sarebbero i guasti al sistema di drenaggio delle docce causati dall’intasamento (col liquido seminale, ma anche con capelli o peli) dei punti di scarico dell’acqua.

Nella nota attribuita ai responsabili dei servizi agli studenti dell'Università di Miami, si leggeva che l’aggravio dei costi determinato da tali danni sarebbe stato consistente oltre a ricadere direttamente sulle tasche dei numerosi fuori sede iscritti alle varie facoltà della ricca metropoli della Florida.

I ragazzi, poi, sarebbero stati ufficialmente avvisati: l’attività in questione, a detta degli estensori della nota-fake, doveva essere praticata all'interno delle proprie abitazioni o comunque in luoghi diversi da quelli adibiti all'uso collettivo. “Nessuno vuole proibire agli studenti di masturbarsi, recitava il paradossale appello dell’Università, ma questa abitudine “non può diventare un problema pubblico.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017