Excite

Università, le migliori sono la Bocconi e quella di Bologna

La situazione delle Università e delle scuole italiane è molto difficile. Questa mattina per 200/mo anniversario della Scuola Normale Superiore di Pisa il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha affermato: 'Condivido la forte preoccupazione di studenti e docenti per le difficili condizioni del sistema universitario, che nessuno può fingere di ignorare. Conto sul vostro sentimento di responsabilità al di là di ogni momento di comprensibile frustrazione'.

I tagli alla cultura, alla scuola, l'aumento dei precari e la non valorizzazione degli studenti rende il paese un luogo dove studiare non è più un plus ma è un'esperienza difficile. Sono tanti i cervelli in fuga, che preferiscono concludere all'estero il proprio percorso di studi ma ci sono anche molti studenti stranieri che spesso vengono in Italia per approfondire alcune materie.

A Torino si è svolta in mattinata la conferenza sul presente e sul futuro degli atenei italiani ed europei 'Reforms and triggers of change', riforme e meccanismi del cambiamento', durante la quale la Vision, il network di laureati italiani con esperienza di lavoro all'estero, ha stilato la classifica degli atenei più validi della penisola. L'elenco è stato fatto in base alla presenza di studenti stranieri, alla produzione di ricerca rilevante, all'impatto occupazionale, alla capacità di attrarre finanziamenti e quella di influenzare l'opinione pubblica.

Al primo posto c'è la Bocconi, al secondo, a sorpresa L'università di Bologna e sul podio c'è anche il Politecnico di Milano. A seguire il Politecnico di Torino, al quinto e al sesto posto due atenei romani, il Campus Bio-Medico e la Luiss. Poi l'Università di Firenze, l'Università di Padova, nona La Sapienza di Roma e l'Università di Torino. La prima università del sud è quella di Messina al 39° posto.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017