Excite

Uragano Irene declassato a tempesta tropicale continua la sua corsa

  • LaPresse

Come previsto (leggi la notizia) nel fine settimana appena trascorso l'uragano Irene ha toccato la East Cost degli Stati Uniti. A quanto pare il potente uragano ha causato circa 15 morti e lasciato senza elettricità almeno 4 milioni di persone, paralizzando aeroporti e metropolitane. Nulla confronto a quel che si temeva.

Sembra, infatti, che l'uragano Irene si sia declassato a tempesta tropicale proprio mentre sorvolava New York e questo ha fatto evitare il peggio. Non solo. Il lavoro delle autorità e la collaborazione delle persone hanno permesso di prevenire e contrastare danni ben maggiori. Dopo aver toccato la grande Mela l'uragano si è mosso verso il New England.

L'uragano Irene - i video

Sebbene il peggio sia passato, tuttavia, i problemi non sono finiti. Dopo il passaggio dell'uragano, infatti, si è subito dovuto pensare agli allagamenti, al rischio di caduta degli alberi, al black out indotto dall'interruzione delle linee elettriche. E il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, in un messaggio tv, ha detto: 'L'emergenza non è ancora finita. Ora è diventata una tempesta tropicale, ma resta ancora pericolosa'.

Secondo una stima preliminare della compagnia di consulenza Kinetic Analysis Corp, i danni assicurati dell'uragano Irene saranno compresi tra i 2 e i 3 miliardi di dollari, mentre le perdite totali dovrebbero ammontare attorno ai 7 miliardi di dollari. Ma i costi a lungo termine di Irene potrebbero crescere quando le zone colpite dovranno far fronte alle richieste di risarcimento e altre conseguenze, come l'interruzione dei trasporti.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017