Excite

Usa, agenti Fbi beccati a copiare durante i test sull'anti-terrorismo

Copiare durante i compiti in classe è un must per ogni studente. Certo è che non sempre la cosa è accettabile. Soprattutto se a barare sono gli agenti dell'FBI nel corso dei test sull'anti-terrorismo.

Da una recente indagine condotta del Dipartimento della Giustizia statunitense è emerso che 'un numero significativo di dipendenti ha adottato una forma di comportamento improprio o mentre imbrogliavano'.

Fogliettini con le risposte, consultazioni coi colleghi, sabotaggio dei pc. Questi sono alcuni degli stratagemmi messi in atto dai 'furbacchioni' pur di superare brillantemente la prova. Ciò che però è stato maggiormente contestato agli agenti, è il fatto di aver mentito spudaratamente alla cinquantunesima domanda, che chiedeva a tutti i candidati 'di giurare' di aver consultato solo gli appunti e il materiale del corso durante il test.

Alla fine però la verità è venuta a galla, complice il fatto che duecento candidati hanno impiegato appena venti minuti circa per concludere il test (rispetto ai novanta previsti dagli esaminatori), riportando peraltro degli ottimi risultati complessivi.

Ferrea ovviamente la reazione delle autorità in merito a questa vicenda. Glenn Fine, ispettore generale del dipartimento di Giustizia, ha dichiarato: 'Siamo convinti che il numero delle persone che ha barato a questo esame sia superiore a quanto emerge dalla nostra inchiesta. All'Fbi ho raccomandato di agire contro questi truffatori con severe azioni disciplinari e di ripetere il test per attestare che gli agenti abbiano effettivamente capito le nuove regole per le indagini anti-terrorismo'.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017