Excite

Usa, è polemica sui lavapiedi per islamici

"Installare nelle università dei lavapiedi". La richiesta arriva dagli islamici statunitensi, impossibilitati a lavarsi mani e piedi prima di pregare, così come ogni buon musulmano dovrebbe fare, per l'assenza di bidet e docce. Sinora solo una decina di università americane, tra pubbliche e private, hanno accolto la richiesta con un comune denominatore: le furenti polemiche.

La "University of Michigan" ad esempio si è accollata una spesa di venticinquemila dollari per l'installazione di tre lussuosi "bidet per piedi" di cui usufruiranno circa 800 studenti musulmani, spesa inferiore per il "Minneapolis Community and Technical college" che metterà a disposizione dei propri allievi islamici due lavapiedi. In entrambi casi è stato sollevato il caso da parte di Evangelici e Neocon, che hanno sottolineato come "la costituzione per l'istruzione pubblica vieti di favorire una religione rispetto ad un'altra". "L'effetto - ha aggiunto la American Family Association - è di promuovere i riti islamici a danno di quelli ebraici, protestanti e cattolici". Non manca tuttavia chi appoggia gli studenti musulmani. Jeremy Gunn della "American Civil Liberties Union" ha scritto sul quotidiano Usa Today che gli Stati uniti sono il Paese religiosamente più tollerante del mondo e devono rimanerlo.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016