Excite

Usa, polemiche per la pubblicità che cita le figlie di Obama

Per le vie di Washington, nei primi giorni di agosto, sono apparsi dei manifesti pubblicitari piuttosto singolari che hanno suscitato la reazione della Casa Bianca. Si tratta di cartelloni ideati da un Comitato per la medicina responsabile il cui obiettivo è migliorare l'alimentazione dei bambini americani introducendo nelle mense scolastiche cibi più sani. Fin qui nulla di particolare, il punto è che per questi manifesti sono state utilizzate le figlie del presidente Usa Barack Obama, Sasha e Malia.

In uno dei cartelloni si vede una bambina di colore di otto anni, Jasmine Messiah, chiedere: "Le figlie del Presidente Obama mangiano cibi salutari a scuola. Perché io non posso?". Ma al presidente e alla first lady Michelle il riferimento alle due figlie non è piaciuto. La Casa Bianca, dunque, ha chiesto all'associazione di medici no profit di rimuovere i manifesti. Ma, come reso noto dal Washington Post, il Comitato ha detto di no.

Il presidente del Comitato, il nutrizionista Neal Barnard, ha raccontato di aver ricevuto una telefonata da due consiglieri di Obama. "Sono persone molto carine, mi piacciono molto - ha detto Barnard - ma hanno chiamato e mi hanno detto: 'Per favore ritirate i manifesti, non potete citare i bambini', e mi hanno fatto sapere che parlare delle bambine del presidente è off limits".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016