Excite

USA, tempesta perfetta in arrivo: New York e Boston si preparano per Nemo

  • Getty Images

Sono passati solo pochi mesi da Sandy, ma già un'altra tempesta perfetta minaccia di nuovo gli USA. Questa volta a fare paura non è un uragano, bensì una nevicata record, che secondo i meteorologi si abbatterà su New Jersey, Massachusetts, Rhode Island, Connecticut, New Hampshire e Maine e colpirà in modo particolare New York e Boston.

New York, arriva l'uragano Sandy: le immagini

Secondo gli addetti ai lavori, infatti, sulla Grande Mela cadranno dai 25 ai 35 centimetri di neve, mentre sulla città sede della celebre università di Harvard e del MIT ne sono attesi addirittura 60. Precipitazioni che promettono di creare disagi enormi, tanto più che - a quanto pare - saranno accompagnate da venti fortissimi, simili a quelli di un uragano.

Per questa ragione, le autorità e la Guardia Nazionale hanno predisposto una serie di misure d'emergenza, con la chiusura delle scuole nelle città di Boston, Providence e Hartford e la cancellazione di oltre 3.300 voli dagli aeroporti delle aree interessate dalla Monster Blizzard, già ribattezzata Nemo. In base alle previsioni, la tempesta perfetta si abbatterà sugli USA a partire dalla giornata di venerdì e raggiungerà il suo apice nella notte, con raffiche di vento della velocità di 104 chilometri orari. La preoccupazione è che la perturbazione causi problemi nella fornitura di energia elettrica e allagamenti nelle zone già duramente colpite da Sandy lo scorso autunno.

Così, mentre gli abitanti della zona che va dalla Pennsylvania al Maine stanno facendo scorte di cibo, acqua, generatori di elettricità e pale, il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha annunciato l'attivazione del centro delle operazioni di emergenza, che monitorerà la tempesta coordinerà eventuali interventi e soccorsi. "Speriamo che le previsioni del tempo siano esagerate", ha detto invece il sindaco della Grande Mela, Michael Bloomberg, aggiungendo che però, poiché "non si sa mai", le autorità cittadine hanno pronti spazzaneve e 250 mila tonnellate di sale.

L'ennesima esagerazione a stelle e strisce? Chissà, certo è che la Great Blizzard del 1978 causò 51 morti e che Nemo per i meteorolgi si preannuncia molto, molto più intensa...

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017