Excite

Ustica, l'anniversario: 32 anni nel mistero

  • Infophoto

Sono passati esattamente 32 anni da quando il D9 Itavia precipitò in mare uccidento 81 persone. Sono passati 32 anni esatti, e ancora la tragedia è avvolta nel mistero. Nel triste anniversario, i rappresentati istituzionali di ogni livello e schieramento lanciano un messaggio comune: bisogna fare chiarezza, quest'attesa non può essere infinita.

"E' indispensabile - dice il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano - che le istituzioni tutte profondano ogni sforzo, anche sul piano dei rapporti internazionali, per giungere a una compiuta ricostruzione di quanto avvenne quella drammatica notte nei cieli di Ustica".

I colpevoli ancora non hanno nomi, Napolitano esprime tutta la sua vicinanza ai parenti delle vittime e anche il sindaco di Bologna, Virginio Merola, invoca verità e giustizia: "Da troppo tempo - si concede un gioco di parole - sappiamo che è ora di sapere perché quell'aereo è stato abbattuto". E ancora: "la strage di Ustica non è solo un fatto italiano. Dopo la caduta di Gheddafi, in Libia, il nostro primo pensiero è andato ai parenti delle vittime della strage. Finalmente, dopo anni di silenzi, noi tutti abbiamo immaginato che si sarebbe potuto aprire uno spiraglio che ci avrebbe ricondotto a nuovi elementi. Invece, per ora, non c’è stato consegnato nessun elemento di novità".

Il segretario del Pd bolognese Raffaele Donini ricorda che "quella notte il DC-9 venne abbattuto nel corso di una vera e propria azione di guerra" e il fatto che si ignori il motivo per cui volava nei nostri cieli lo rende ancora di più "uno dei momenti più dolorosi della nostra storia recente". Un messaggio al presidente dell'Associazione parenti delle vittime della strage di Ustica, sen. Daria Bonfietti, arriva anche dal Presidente della Camera dei deputati Gianfranco Fini: "è necessario l'impegno delle Istituzioni nella ricerca di tutte le circostanze e le responsabilità che hanno causato quella dolorosa pagina della storia recente del nostro Paese, contribuendo a ristabilire una piena fiducia nello Stato e nella sua capacita' di difendere sempre i valori della legalità".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017