Excite

Vanna Marchi e Stefania Nobile fuori dal carcere

Scarcerate le due teleimbonitrici Vanna Marchi e Stefania Nobile. I giudici del Tribunale della Libertà di Milano hanno accolto il ricorso dell'avvocato Liborio Cataliotti e le due donne hanno potuto lasciare il carcere di San Vittore.

Le teleimbonitrici sono state arrestate il 4 giugno scorso per pericolo di fuga e reiterazione del reato in seguito a un'ordinanza dei giudici della quarta corte d'appello di Milano. Ma i giudici del Tribunale della Libertà hanno ritenuto inesistente il pericolo di reiterazione del reato e hanno deciso di comminare la misura cautelare che prevede il divieto di espatrio.

"Avevamo ragione - ha affermato il legale delle due donne - non sussistono né il pericolo di fuga né quello di reiterazione. Ora affronteremo con maggiore stimolo, e a testa alta, il processo, da cui nessuno ha mai avuto intenzione di sottrarsi. Sarà il comportamento futuro della Marchi e della Nobile a dimostrare che avevamo ragione".

Vanna Marchi è stata condannata in appello a 9 anni e 6 mesi di reclusione per associazione a delinquere e truffa, mentre la figlia Stefania Nobile a 9 anni, 4 mesi e 9 giorni.

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016