Excite

Vaticano, ecco il codice per automobilisti

Viaggiatori, prostitute, bambini senza famiglia e barboni. Dal Vaticano arriva un documento che intende disciplinare le quattro categorie in cui è stato suddiviso il popolo della strada. L'iniziativa, partita dal Consiglio Pontificio per la Pastorale dei migranti e gli itineranti, è stata presentata dal cardinale Raffaele Martino, Presidente del Consiglio per i migranti, e da monsignor Agostino Marchetto, segretario dello stesso organismo. Il fenomeno della maleducazione stradale preoccupa la Chiesa. "Automobilisti, motociclisti, ragazzi a bordo di scooter - come spiegano al Vaticano - hanno ormai trasformato le strade del mondo in un palcoscenico di prepotenza, violenza, egoismo, omicidi, bestemmie".

Ecco così nascere un manualetto di 58 pagine che vuole dispensare utili consigli "Il ricorso ai nostri intercessori celesti - si legge - non deve far dimenticare l'importanza del segno della croce, fatto prima di iniziare un viaggio Ma anche recitare il rosario tutti insieme, durante le lunghe percorrenze, servirà a sentirsi immersi nella presenza di Dio, a rimanere sotto la sua protezione". La Santa sede sottolinea inoltre il pericolo derivante "dalla guida sotto l'effetto di alcool o stupefacenti, e city car affidate alle mani di giovani inesperti e senza patente". Gianni Filipponi, segretario generale dell'Unrae (l'associazione che rappresenta le case automobilistiche estere operanti in Italia), è "d'accordo con il Vaticano sull'invito a un comportamento più corretto degli automobilisti. La sicurezza stradale si fonda anche su questo e noi come costruttori abbiamo fatto molto in tema di sicurezza dei veicoli. In Italia si è fatto sinora molto poco per le condizioni di strade e autostrade che sono un'altra componente delle sicurezza stradale - continua Filipponi - e non si è fatto abbastanza anche sul fronte di promuovere una maggiore etica tra gli automobilisti".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016