Venere davanti al Sole, il prossimo spettacolo nel 2117

  • YouTube

Questa notte poco dopo la mezzanotte italiana il pianeta Venere è transitato davanti al Sole. Uno spettacolo impossibile da vedere nel nostro paese dato che era buio pesto ma che da altre latitudini si è potuto osservare da subito: il pianeta gemello della Terra ha impiegato quasi 7 ore per raggiungere il Sole.

Un fenomeno questo che si aspettava da circa 100 anni e che è stato apprezzato solo dalle popolazioni che vivono al di sopra del Circolo polare artico, illuminato in questi giorni dal sole di mezzanotte. Il prossimo transito di Venere davanti al Sole è previsto per l'11 dicembre del 2117.

L'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) ha spiegato che tali eventi avvengono secondo uno schema che si ripete ogni 243 anni, con coppie di transiti a 8 anni l'uno dall'altro, come già avevano calcolato gli astronomi del XVII secolo, distanziate a loro volta da intervalli interminabili di 121,5 anni e 105,5 anni. Per l'ultimo passaggio occorre infatti risalire fino al 1882.

L'evento, come vi anticipavamo ieri, ha permesso l'allineamento Sole-Venere-Terra che per molti corrisponde alla profezia Maya sulla fine del mondo. E non manca chi, proprio stamattina, riprende la teoria della correlazione tra pianeti-terremoti, non solo per le due scosse che si sono verificate rispettivamente in Campania, alle ore 2.25 con epicentro a Benevento e magnitudo 2,9, e in Emilia Romagna, con epicentro a Ravenna con magnitudo 4.5, ma anche per i divesi terremoti che si sono registrati questa notte in diverse zone del mondo.

Guarda il transito in accellerazione

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2014