Excite

Venezia, non operato perché obeso

Un uomo di 40 anni è stato rispedito a casa senza poter essere sottoposto all'intervento chirurgico per un problema respiratorio perché obeso. Il fatto è accaduto all'ospedale di San Donà di Piave.

Il giorno prima dell'operazione Michele Adami, agente di commercio di un metro e novanta per 195 chili, è stato chiamato dall'ospedale che gli ha detto: "Spiacenti, non possiamo operarla perché non abbiamo un letto abbastanza grande per lei". L'uomo incredulo ha poi deciso di rivolgersi a un legale per richiedere il risarcimento danni.

"Erano mesi che facevo esami in quell'ospedale e tutti hanno visto la mia stazza - ha detto Adami al Gazzettino - mi chiedo se non era possibile prevederlo, avvertirmi prima anziché comunicarmelo all'ultimo momento. E' inquietante sentirsi dare questa motivazione non clinica. Mi è costato una settimana di depressione. E se io o un altro della mia stazza avessimo bisogno di cure salvavita, cosa succederebbe?". Il legale nel frattempo ha spiegato che "il caso è stato denunciato all'Asl e il direttore ha chiesto un incontro che avremo fra una settimana. Questo è molto positivo, ma ad oggi nessuna spiegazione scritta è giunta sui motivi che impedirebbero l'operazione".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016