Excite

Ventimiglia: migranti sgomberati dagli scogli, blitz delle forze dell'ordine

  • Getty Images
I migranti accampati a Ventimiglia sono stati sgomberati in un blitz delle forze dell'ordine. All'alba di mercoledì 30 settembre, infatti, è stata portata a termine l'operazione per allontanare un centinaio di persone che avevano organizzato un presidio spontaneo sugli scogli della località ligure. Tuttavia, in segno di protesta alcuni attivisti sono rimasti in zona. Anche perché i francesi hanno bloccato il confine per evitare la fuga.

La tragedia dei 700 migranti morti in mare

Polizia e carabinieri sono giunti sul posto con dodici mezzi blindati e con un dispiegamento di almeno 200 uomini. La tendopoli è stata così circondata ed è stato intimato ai presenti di andare via, compresi gli attivisti per i diritti umani che garantivano assistenza ai migranti. Non ci sono stati comunque episodi di violenza né tantomeno di resistenza. I migranti hanno eseguito gli ordini, ma adesso bisognerà decidere devo farli alloggiare. Anche perché è alle porte la stagione più fredda.

Il sindaco di Ventimiglia, Enrico Ioculano, ha accolto con soddisfazione la notizia. "Devono spostarsi, dove andranno lo valuterà la questura, ma questa situazione non poteva più andare avanti", ha affermato. "Capiamo le motivazione della loro protesta, ma il campo era abusivo e ci vuole rispetto che è stata accogliente e ospitale", ha aggiunto il primo cittadino della località ligure. Alexander, uno degli attivisti presenti nella tendopoli, ha spiegato: "C'era tensione nell'aria, sapevamo del rischio di uno sgombero ma non pensavamo di arrivare a questo punto. Dodici camionette sono tante. Mentre i francesi hanno sbarrato il confine per evitarci vie di fuga".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017