Excite

Arrigoni a Saviano: 'Io, torturato a Tel Aviv'

Nell'ottobre scorso Vittorio Arrigoni, il pacifista italiano rapito e ucciso da un gruppo salafita, polemizzò con Roberto Saviano e le sue posizioni filo-israeliane sbandierate in occasione della conferenza 'Per la verità, per Israele'. Lo scrittore casertano ricordò 'La luce e l'accoglienza di Tel Aviv'. 'L'accoglienza di Tel Aviv la ricordo bene' ironizzò Arrigoni 'perché ne conservo ancora le cicatrici, perché per due volte, per il mio impegno per i diritti umani, sono stato imprigionato nelle galere di Tel Aviv e per due volte mi hanno torturato'.
'Restiamo Umani', il libro di Arrigoni

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2017