Excite

Vigile al concorso gay: rischia il posto

Vince il titolo di gay in uniforme più bello del mondo ma ora è nei guai. Si tratta di Fabrizio Caiazza, 33 anni, viglie urbano di Milano che si è recato a New York per gareggiare contro 46mila persone provenienti da 162 nazioni.

Adesso Caiazza, che ha sbaragliato la concorrenza, aggiudicandosi il primo premio del concorso, rischia nella migliore delle ipotesi un provvedimento disciplinare.

Il comandante della polizia locale ha fatto sapere al bel vigile urbano gay che il fatto di essersi presentanto al concorso in divisa non è stato gradito, e per questo potrebbe essere allontanato dalle forze dell'ordine. "Lei avrebbe dovuto chiedere il permesso per indossare la divisa. - Riferisce il comandante. Deciderà la commissione disciplinare del Comune".

Anche i colleghi di Fabrizio non appoggiano la sua scelta: avrebbe dovuto partecipare al concorso senza l'uniforme di ordinanza. "E' fuori dal servizio — è il commento di molti suoi colleghi — avrebbe dovuto sfilare per conto suo, a suo nome e non usando la divisa, senza tra l'altro chiedere il permesso al comandante che rappresenta il corpo dei vigili urbani di Milano".

magazine.excite.it fa parte del Canale Blogo News - Excite Network Copyright ©1995 - 2016